Accelerare le vendite immobiliari con internet: tutti le soluzioni del marketing online

Accelerare le vendite immobiliari con internet
Condividi

Anche la vendita immobiliare si è spostata online. Google è diventato il primo e principale mezzo di ricerca quando si tratta di vendere o comprare casa. È dunque chiaro come costruttori e agenzie immobiliari debbano utilizzare Internet per accelerare le vendite immobiliari. Ma quali sono le migliori soluzioni del marketing online?

D’altronde il mondo digitale offre tantissime possibilità, tra strumenti e piattaforme in continuo aggiornamento. E per un settore tradizionalmente conservatore come il mattone, compiere il processo di digitalizzazione non è scontato. Ecco, dunque, una serie di indicazioni che permettono di ampliare il proprio raggio d’azione grazie a Internet. Il marketing immobiliare online è la nuova frontiera del real estate.

Il sito web immobiliare

Può sembrare banale ma non lo è affatto. Il primo passo per spostare la propria attività su Internet è la creazione del sito web. Non un qualunque portale online ma un sito web immobiliare. Il perché di questa affermazione è presto detto, sono i dati a parlare. È stato stimato come il 92% degli acquirenti esegua una ricerca online per trovare casa . Considerando che Google è il motore di ricerca utilizzato dal 95% degli utenti in Italia è bene dare uno sguardo ai volumi di ricerca per le query relative alla compravendita di case. Secondo lo strumento di pianificazione delle parole chiave, la keyword “case in vendita” conta 165.000 ricerche mensili. A questa si aggiunge “appartamenti in vendita” con 50.000 ricerche al mese. Questo significa che una fetta molto importante di pubblico utilizza Google come strumento primario nell’acquisto di una casa.

Ecco perché il sito web immobiliare, indicizzato e ottimizzato su Google, è indispensabile. Il sito deve rispettare alcune caratteristiche. In primis deve essere responsive per dispositivi mobili: il traffico su Internet da smartphone ha ormai superato quello da desktop. E poi deve essere di facile fruizione e navigabilità. Un menù chiaro, che ponga il focus sulle varie soluzioni abitative le quali devono essere spiegate in maniera minuziosa. Non può mancare una pagina contatti, con tutti i recapiti che gli utenti possono utilizzare per reperire maggiori informazioni.
Il sito web è fondamentale perché rappresenta il biglietto da visita, dell’agenzia o del cantiere. Un’interfaccia sempre disponibile e consultabile, in continuo aggiornamento con tutti gli sviluppi e le novità. Il modo migliore per incontrare l’utente, andandogli incontro e facendosi trovare nel momento della ricerca specifica.

Marketing online per accelerare le vendite immobiliari

Il sito è solo il punto di partenza della presenza su Internet. Bisogna poi compiere una serie di attività che garantiscano visibilità. D’altronde i clienti ormai si trovano sulla rete, non più su strada. La comunicazione deve quindi passare dalle piattaforme utilizzate su Internet. A tal proposito non possono mancare i profili social. Che si tratti di agenzia, cantiere o impresa edile, avere un account sui principali social media è irrinunciabile. Attraverso di essi sarà possibile creare un piano di web marketing che consenta di incontrare i potenziali clienti in maniera rapida ed efficace.

Facebook, per esempio, è un ottimo strumento per creare campagne di lead generation. La raccolta di lead, ossia contatti di persone interessata a quel progetto, è il fulcro del digital marketing immobiliare. Si potrebbe quasi dire che per accelerare le vendite immobiliari con Internet l’obiettivo da prefissarsi sia quello di raccogliere lead. Con gli appositi moduli di contatto o con un rimando alla specifica pagina del sito, le campagne pubblicitarie su Facebook non possono mancare.

Allo stesso modo, sul web sono fondamentali i contenuti visivi. Per un content marketing immobiliare di livello è necessario un materiale grafico di alta qualità. Foto, render fotorealistici in caso di nuove costruzioni, video che creino engagement e interesse, devono tutti fare parte del piano editoriale.

Blog e local SEO

La ricerca di una casa è qualcosa di altamente geolocalizzato. L’acquisto di una nuova residenza passa da una esigenza abitativa specifica, legata a doppio filo con la località. Per questo la presenza online deve concentrarsi sull’aumentare la visibilità in quella data zona. Grazie a Internet un’agenzia immobiliare può diventare il riferimento di settore per la città, così come il cantiere di nuova costruzione l’argomento immobiliare più diffuso.

Questo avviene grazie ad una strategia di ottimizzazione SEO che si concentri sulla località. La local SEO permetterà di far apparire il sito web nelle prime posizioni di ricerca per query molto specifiche. Questo vorrà dire volumi di ricerca magari più bassi ma utenti altamente profilati e decisamente interessati. L’attività di local SEO diventa davvero vincente quando accompagnata dalle campagne di ricerca di Google. In maniera complementare ai risultati organici garantiti dalla SEO, gli annunci Google permetteranno di raggiungere il target ideale.

A sostegno della SEO può essere un’ottima idea anche impostare un blog immobiliare. Nel caso di un cantiere di nuova costruzione, per esempio, il blog può servire a raccontare il progetto, svelare qualche dettaglio, dare una panoramica sul contesto e sulla zona in cui andrà a sorgere l’immobile. L’acquisto di una casa, infatti, non dipende solo dalla casa. I fattori da tenere in considerazione sono anche i servizi che circondano la zona, le comodità che concede, la vicinanza con la natura e tanto altro. Un blog è il luogo ideale per raccontare tutto questo. I suoi articoli, oltre a far guadagnare posizioni nella SERP; diventano anche contenuti intelligenti per il piano di comunicazione social. Il digital marketing per accelerare le vendite immobiliare passa da una strategia incrociata, che sappia coordinare tutti i contenuti e le potenzialità degli strumenti online.


Condividi