Quali sono gli appartamenti più cercati a Milano

appartamenti più cercati a milano
Condividi

Sapere quali sono gli appartamenti più cercati a Milano, i vari tagli e le principali caratteristiche sia in affitto che in vendita, è molto utile alle agenzie immobiliari online del capoluogo meneghino, per orientare al meglio il loro modello di business digitale e massimizzare le entrate.

Dati utili per le agenzie immobiliari online a Milano

Per capire quanto sia importante per le agenzie immobiliari far trovare le case che vendono online, basta dare una rapida occhiata ai dati. Secondo lo strumento di ricerca per parole chiave di Google, la query “case in vendita a Milano” ha un volume di ricerca di 3.600 ricerche mensili. Nell’ultimo trimestre del 2021 la crescita è stata del 52%, a testimoniare la completa ripresa del mercato immobiliare.

Crescita del mercato segnalata anche dal prezzo medio al metro quadro: 4,82% in più rispetto al 2020.

Il commercial real estate a Milano è quindi nuovamente in fermento, tanto per gli investimenti immobiliari quanto per il settore residenziale. A questo punto bisogna capire come intercettare i nuovi trend: quali sono i tagli degli appartamenti più cercati a Milano? Come la pandemia ha cambiato la ricerca della casa?

L’andamento delle ricerche immobiliari online

L’ultimo anno e mezzo ha accelerato e confermato un trend che si stava già stabilizzando: la ricerca della casa su Internet. Con la pandemia le agenzie immobiliari si sono spostate online, andando a incontrare gli utenti in rete e non più per strada. Proprio il periodo di restrizioni ha portato ad un cambio di mentalità ed esigenze abitative, cambiando il mercato immobiliare. Questo cambiamento ha riguardato soprattutto Milano, la città che più di ogni altra concentra il capitale destinato al mattone in Italia.

Dal punto di vista immobiliare, la pandemia a Milano ha avuto un effetto ambivalente. Da un lato c’è stato un drastico calo delle compravendite, com’era inevitabile. D’altra parte, il capoluogo lombardo è stata la località che meglio ha resistito alla crisi e ha sin da subito presentato i primi segnali di ripartenza. La conseguenza è stata una ricerca di case online pressocché costante a livello di volumi, con variazioni solo su zona e tagli. La pandemia ha, infatti, portato alla luce nuove necessità e nuove modalità di abitare.

Gli appartamenti più cercati a Milano

Una ricerca di Casa.it ha fatto un confronto tra il primo bimestre del 2020 e quello del 2021. I dati emersi sono molto interessanti, perché dimostrano un cambio nel mercato immobiliare ma meno radicale di quanto ci si potesse immaginare con la pandemia. Il bilocale a Milano è rimasto infatti il taglio maggiormente cercato tra gli appartamenti, vedendo addirittura una crescita del 20%. Stesso incremento per quanto riguarda la metratura media, quella dei 50mq.

I maggiori cambiamenti ci sono stati a livello di zona. Le zone più ricercate sono state quelle che rientrano nel semicentro della città, con Città studi – Susa a registrare un + 37% e Cenisio – Sarpi – Isola addirittura un +43%. Sono aumentate anche le ricerche per quanto riguarda loft e mansarde, a segnalare una volontà di spazi maggiormente personalizzabili e creativi.

Il grande cambiamento è stato riscontrato nella ricerca di spazi aperti e indipendenti. La ricerca di villette con giardino è infatti cresciuta dell’11,2%. Le restrizioni e il lockdown hanno indotto una volontà di contatto con la natura, con aree verdi sempre accessibili. Sarà interessante vedere i risultati al primo bimestre del 2022, con l’emergenza sanitaria rientrata e una nuova normalità ormai consolidata. Quelle prime indicazioni forniranno una nuova linea da seguire per agenzie immobiliari e imprese edili, che avranno il compito di trovare e costruire le soluzioni più richieste dagli utenti.

I tagli degli appartamenti più cercati online a Milano

Dal momento che la ricerca della casa si è spostata su Internet, analizzare quali siano i tagli più cercati online consente di avere una panoramica più completa dello scenario immobiliare di Milano.
Uno studio di settore condotto da ARvis.it srl Agenzia SEO di Roma e Milano, sulle ricerche online del settore immobiliare in Italia, permette di entrare ancora più nel dettaglio.

Monolocale a Milano: solo affitto?

A livello di ricerche su Google, l’appartamento più ricercato a Milano è il monolocale. In particolare questo taglio è cercato soprattutto per l’affitto con un volume di query collegate superiore anche di venti volte rispetto alla vendite. Non stupisce, inoltre, che il maggior calo si sia registrato tra febbraio e maggio 2020. Il monolocale, infatti, è un appartamento particolarmente apprezzato da studenti e giovani lavoratori, o comunque considerato per periodi brevi e come casa di transizione. Il Covid ha limitato gli spostamenti di queste categorie e quasi annullato i soggiorni brevi. Da agosto 2021, con la situazione sanitaria in maggiore controllo, il volume di ricerca per i monolocali in affitto è tornato a crescere in maniera esponenziale.

Bilocale a Milano: affitto o vendita?

Il secondo appartamento più cercato a Milano è il bilocale. Si tratta di un taglio particolare, che accoglie gli interessi di diverse tipologie di persone. Dalla giovane coppia al giovane lavoratore con maggiore liquidità, passando per la famiglia senza figli o con un figlio piccolo, fino all’investimento immobiliare, il bilocale raccoglie una media di 3.000 query mensili.
La particolarità è rappresentata dal fatto che le ricerche per l’affitto superano quelle per la vendita, secondo un andamento comunque molto omogeneo. La discesa o la crescita dell’uno sono accompagnate da una diminuzione o un aumento dell’altro. Quello che emerge è il bilocale come appartamento sempre molto ricercato, asset immobiliare interessante per investitori, costruttori e agenzie immobiliari.

La città degli investimenti immobiliari

La ripresa del mercato immobiliare a Milano dopo la pandemia riguarda anche e soprattutto gli investimenti. Degli 8,2 miliardi di euro investiti nel real estate nel 2020 in Italia, ben il 61% era diretto su Milano. I segnali di ripresa di tutto il paese, il nuovo appeal che l’Italia sta acquisendo anche all’estero, rendono Milano la città ideale per gli investimenti immobiliari.

Gli appartamenti più cercati a Milano dagli investitori

L’acquisto di un immobile per investimento segue logiche totalmente differenti rispetto al settore residenziale. In questo campo la zona dove conviene maggiormente investire è sicuramente il centro storico: servizi, attrazione e bassissima svalutazione. Il costo inziale sarà ovviamente più elevato, ma si inizierà a trarre profitto in breve tempo. Le case nel centro storico, infatti, sono molto ricercate anche dai turisti, disposti a pagare un prezzo più alto proprio per risiedere in questa zona della città.

Un investimento lungimirante proiettato al futuro è sicuramente quello che riguarda le zone raggiunte dalla M4. La nuova linea metropolitana è ancora in costruzione ma una volta pronta cambierà il valore immobiliare di molte zone che attraversa. Questo significa che il prezzo al metro quadro è destinato a salire, permettendo margini di profitto maggiori nel corso degli anni.

Tra i tagli preferiti dagli investitori, oltre ai monolocali ed ai bilocali già citati, si possono annoverare gli attici, davvero molto ambiti in questa città sempre più verticale.


Condividi